corrieremeridionale.com

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Incontro pubblico “Sicurezza urbana partecipata”, istituzioni e cittadini incontrano i residenti di Sforzacosta

“Istituzioni e cittadini per una sicurezza urbana partecipata” è il titolo del terzo incontro pubblico   che l’Amministrazione comunale di Macerata, in collaborazione con le forze dell’Ordine e con la Polizia locale, organizza  per venerdì 15 febbraio  alle ore 21.15, nel teatro di Sforzacosta in via Peranda, 44.

L’iniziativa, parte integrante di un percorso che, nel rispetto di una mozione approvata dai partiti di maggioranza del Consiglio comunale, si prefigge di dare vita a un modello di partecipazione attiva e mutuale dei cittadini alla gestione della sicurezza urbana, segue quelle già organizzate,  e  molto partecipate,  nelle frazioni di Piediripa e Villa Potenza e a cui seguiranno quelle nei quartieri della città.

“Avvicinare i cittadini  alle istituzioni che si occupano di sicurezza pubblica  – interviene l’assessore alla Sicurezza Mario Iesari – è il fine primario degli incontri che l’Amministrazione comunale sta organizzando oltre a quello di favorire la partecipazione attiva dei residenti  attraverso la creazione di un clima di fiducia, mutuo sostegno, presenza nel territorio e soprattutto nella comunità. Obiettivo compreso sia nel programma di mandato che nel Piano della Sicurezza Urbana approvato dal Consiglio comunale”.

L’incontro di Sforzacosta consentirà infatti alle istituzioni presenti di informare gli intervenuti circa le attività e i progetti messi in atto negli ultimi mesi per migliorare la sicurezza urbana in città e in particolare nella frazione, e allo stesso tempo, di ascoltare domande ed esigenze provenienti dagli stessi cittadini. Si confida in una numerosa presenza dei residenti della frazione di Sforzacosta

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.