corrieremeridionale.com

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

LA CONTRATTAZIONE AZIENDALE COME STRUMENTO DI FLESSIBILITÀ ALLA LUCE DEL DECRETO DIGNITÀ

CONFINDUSTRIA LECCE, 5 DICEMBRE 2018 – h. 15.30

Il Decreto Dignità ha modificato profondamente la normativa sulla contrattazione collettiva e, in particolar modo, sui contratti a termine e sulla somministrazione di lavoro, dettata dal decreto Legislativo n. 81/2015, introducendo forti limitazioni all’ utilizzo di tali strumenti.

Per un approfondimento sulle novità introdotte nella disciplina dei suddetti contratti, alla luce anche della recente circolare n. 17 del 31 ottobre 2018 emanata dal Ministero del Lavoro, Confindustria Lecce organizza mercoledì 5 dicembre alle ore 15.30 presso la sede sociale un seminario sul tema “La contrattazione aziendale come strumento di flessibilità alla luce del decreto Dignità”.

Dopo i saluti del presidente di Confindustria Lecce Giancarlo Negro, relazionerà Giovanni Di Corrado, avvocato e consulente del lavoro, docente di Diritto del lavoro presso l’Università del Molise.

Obiettivo dell’incontro, oltre ad illustrare la nuova normativa, è quello di comprendere come il ricorso alla contrattazione aziendale e di prossimità possa contribuire a superare e attenuare i limiti imposti dal Decreto.

Di fronte a un simile scenario, infatti, può e deve assumere un ruolo di primo piano la contrattazione aziendale, tramite la quale le parti sociali possono derogare alla legge e procedere “caso per caso” sulla base delle esigenze delle singole imprese.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.